Banca Europea Degli Investimenti

La BEI - Banca Europea degli Investimenti è uno degli istituti bancari più importanti nell'Unione Europea, ha infatti facoltà di decidere, per esempio, sull'aumento dei presiti da erogare alle PMI così come quella di finanziare direttamente le Regioni o le imprese stesse per realizzare i loro progetti.

Credito PMI, nuova piattaforma EFSI

UE Nuova piattaforma di investimenti europea nell'ambito del programma comunitario COSME di supporto alle PMI, con l'obiettivo di attivare risorse per 6 miliardi di euro: si chiama "EFSI Thematic Investment Platform for Italian SMEs", è promossa dalla Banca Europea Investimenti (BEI) e da Cassa Depositi e Prestiti, prevede uno stanziamento di 225 milioni di euro, che serviranno ad attivare una serie di garanzie e operazioni di risk sharing per facilitare il credito e stimolare gli investimenti. => Finanziamenti europei: la mappa nazionale La piattaforma è la prima in Europa ad essere...

Iniziativa PMI, fondi UE al Sud e Isole

UE Nuovo programma di accesso al credito per le PMI del Sud e delle Isole con 1,2 miliardi a disposizione per prestiti agevolati, attraverso Fondi UE: si tratta di "Iniziativa PMI", un piano messo a punto da Ministero dello Sviluppo Economico, Commissione Europea e BEI (Banca Europea per gli Investimenti). L'Italia mette a disposizione 100 milioni di Fondi strutturali FESR e 102,5 milioni stanziati dal Governo, per un totale di 202,5 milioni. Attraverso un meccanismo di cartolarizzazione, con garanzie BEI e FEI (Fondo Europeo per gli Investimenti), saranno attivati prestiti bancari...

Piano Juncker, un miliardo per le PMI italiane

Finanziamenti europei Un miliardo di euro per l'accesso al credito delle PMI, attraverso prestiti garantiti da SACE e CDP (Cassa Depositi e Prestiti) con la contro-garanzia del Piano Juncker, il programma europeo a sostegno di innovazione e internazionalizzazione: sono i termini di un protocollo d'intesa firmato da ministero dell'Economia e delle Finanze, CDP, SACE e ABI (associazione banche italiane), che di fatto rappresenta il primo programma italiano nell'ambito del piano europeo per la crescita delle imprese siglato nel luglio scorso. In pratica, le banche propongono alle PMI un prodotto chiamato "2i per...

Piano Juncker UE al via: più investimenti e lavoro

Juncker Creare in Europa un ambiente fertile per gli investimenti, smobilizzando circa 310 miliardi di euro in tre anni: sono gli obiettivi del Piano Juncker, il programma europeo avviato con una cerimonia ufficiale il 22 luglio a Bruxelles. Il piano mira a crescita e occupazione partendo con i primi progetti a ottobre, mentre lo sblocco delle prime risorse in favore delle PMI è già avvenuto, con il supporto delle banche locali: => BPER banca: finanziamenti agevolati alle PMI In tutto, sono previsti finanziamenti per 315 miliardi di euro dal 2015 al 2017, che dovrebbero mobilitarsi grazie...

Prestiti agevolati per l’efficienza energetica

Energia UE Due nuovi strumenti per finanziare le PMI che investono nell'ambiente, in progetti di efficienza energetica e biodiversità: li hanno appena lanciati la BEI, Banca Europea degli Investimenti, e la Commissione Europea, nell'ambito del programma comunitario LIFE Programme for Environment and Climate Action. => Consulta tutti i bandi per l'efficienza energetica Miguel Arias Cañete, commissario europeo per l’Energia e il clima, sottolinea: «Con questi due strumenti finanziari, stiamo mettendo i soldi dove servono di più. I nuovi strumenti sbloccheranno investimenti...

Il programma di QE della BCE

Mario Draghi BCE Due anni e mezzo dopo che Mario Draghi ha dichiarato che avrebbe fatto “tutto il necessario” per proteggere l’euro, la BCE ha finalmente agito. I mercati globali hanno speculato per mesi riguardo alla data, alla struttura ed alla dimensione dello schema di acquisto di bond da parte della BCE, e giovedì 22 gennaio, Draghi ha finalmente lanciato il suo “bazooka” di quantitative easing. => Riunione BCE: analisi e previsioni Come predetto, i tassi d’interesse sono stati lasciati invariati allo 0.05%. Quello che ha sorpreso anche gli addetti ai lavori è stato, tuttavia,...

Finanziamenti europei per le PMI: la guida in pillole

Finanziamenti europei I finanziamenti europei (contributi concessi dall'Unione Europea anche a fondo perduto per promuovere e far crescere l'economia) sono a disposizione delle imprese italiane attraverso Fondi UE (strutturali e di coesione), bandi e iniziative promosse dalla BEI (Banca Europea degli Investimenti) il cui obiettivo è garantire un migliore accesso al credito da parte di aziende e start-up. I programmi comunitari (nell'ambito dei quali vengono emanati specifici bandi) sono gestiti e controllati dalla Commissione: Horizon 2020 (finanzia prodotti innovativi), COSME (destinato alle PMI), Erasmus...

MEF-MiSE e BEI finanziano i progetti R&S delle PMI

Increase your savings Un piano di investimenti da 500 milioni di euro quello frutto di due diversi accordi sottoscritti tra il Ministero dell’Economia e Finanze (MEF), il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e la Banca Europea per gli Investimenti (BEI): uno volto a finanziare i progetti in ricerca e sviluppo delle PMI, l’altro un accordo quadro finalizzato a sostenere la realizzazione di nuove infrastrutture e favorire l’occupazione giovanile. => BEI-CDP: 500 mln a PMI e Reti di imprese R&S Lo stanziamento previsto è di 100 milioni di euro per la prima iniziativa, attingendo al Fondo...

BEI-CDP: 500 mln a PMI e Reti di imprese

Finanziamenti Ammonta a 500 milioni di euro lo stanziamento stabilito con il nuovo accordo siglato dalla Banca europea per gli investimenti (BEI) e la Cassa depositi e prestiti (CDP), l'obiettivo è sostenere gli investimenti in Italia e quindi accrescere la competitività e il grado di innovazione dei soggetti aderenti. Il plafond verrà messo a disposizione della CDP dalla BEI, una linea di credito che verrà utilizzata nell’ambito del ”Plafond PMI” di Cassa per il finanziamento di progetti avanzati dalle piccole e medie imprese (PMI) e da Reti di imprese. =>Scopri tutti i finanziamenti BEI...

Giovani e lavoro: dalla BEI 60 miliardi per le PMI

La Conferenza sull'occupazione giovanile di Berlino Un documento comune di 20 ministri europei del Lavoro e un risultato più concreto e immediato: 60 miliardi di risorse in più da parte della BEI, la Banca Europea degli Investimenti, alle PMI per il triennio 2013-2015. È, in estrema sintesi, il risultato raggiunto al vertice sull’occupazione giovanile (3 luglio - Berlino) dalla cancelliera tedesca Angela Merkel. Soddisfazione da parte del premier italiano, Enrico Letta, che ha incentrato il suo intervento alla conferenza proprio sull'esigenza un maggior sostegno alle PMI da parte della BEI. => Confronta con i risultato del...

X
Se vuoi aggiornamenti su Banca Europea degli Investimenti

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy