Bandi Comunali

Bando Piccoli Comuni: scadenza 28 maggio

Bando Piccoli Comuni C’è tempo fino al 28 maggio 2015 per inoltrare le richieste di partecipazione al bando relativo al programma "Nuovi progetti di interventi" destinato ai piccoli Comuni e alle Unioni di Comuni, promosso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Sono state pubblicate le istanze pervenute finora, pari a 3.100, comprese le proposte suddivise per Regioni e Province autonome. => Sblocca Italia: 200 mln ai Comuni extra Patto di Stabilità Bando Il bando mette a disposizione 100 milioni di euro per l’avvio di nuovi progetti di interventi infrastrutturali, secondo quanto...

Imprenditoria femminile favorita nei bandi in Lombardia

Imprenditoria femminile Il Comune di Milano promuove l’imprenditoria femminile attraverso una nuova normativa che applica le linee guida diffuse alla UE: favorire le pari opportunità concedendo un punteggio maggiore alle imprese rosa nei bandi locali. La Giunta milanese, infatti, ha approvato un provvedimento volto «all’individuazione delle premialità a favore dell'imprenditoria femminile cittadina», grazie anche al supporto di Francesca Zajczyk, delegata del sindaco per le pari opportunità. Per valorizzare le imprese rosa e il lavoro femminile, l’amministrazione comunale riconoscerà un...

Conciliazione lavoro famiglia: bando in Lombardia

Il Comune di Milano, attraverso l’assessorato alla Politiche per il lavoro sviluppo economico università e ricerca, ha pubblicato un bando finalizzato alla conciliazione lavoro famiglia e destinato alle imprese del territorio. Il fine è quello di creare un elenco di aziende che si impegnino nella ricerca e attivazioni di soluzioni destinate a migliorare la flessibilità e attivare contratti part-time e telelavoro. Bando conciliazione lavoro famiglia Fino al 30 marzo 2012, il Comune di Milano terrà aperta la lista delle imprese interessate a partecipare al bando, che saranno poi...

Reti di imprese: incentivi alle PMI in Campania

Reti d'impresa Il Comune di Napoli ha dato il via libera allo stanziamento di risorse destinate alla costituzione di reti di imprese. Il  bando prevede la concessione di contributi alle piccole e microimprese secondo quanto stabilito dalla legge Bersani n. 266 del 1997, grazie ai fondi messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo economico. Il bando  - la cui scadenza è fissata per il 31 dicembre 2013 - prevede lo stanziamento di risorse fino a 4 milioni di euro, e la concessione di agevolazioni alle imprese da parte del Comune di Napoli: gli incentivi per la creazione di reti di imprese...

Campania: aiuti per avvio start up innovative

Innovazione Prende il via in Campania la selezione di nuove idee imprenditoriali all’interno del progetto “Vulcanica-Mente - dal talento all’impresa”, volto a favorire la creazione di start up innovative e promosso dal Centro Servizi Incubatore d’Impresa Napoli Est. Il progetto è finalizzato alla raccolta di nuove idee imprenditoriali innovative, base per l’avvio di start up nel settore dell’ICT, degli Open data e Smart cities Solutions, Social&Business Innovation e Bio-med e Nanotech. Si tratta di un concorso aperto agli aspiranti imprenditori che desiderano proporre la propria...

Liguria: bando piccole imprese

Le misure per le imprese che saranno previste nel decreto liberalizzazioni Il Comune di Genova ha istituito un nuovo bando a favore delle piccole imprese del territorio, attive nei settori del commercio, artigianato, turismo e servizi, nonché per la creazione di nuove aziende nell’ambito dei CIV in Valpolcevera. Contributi alle piccole imprese Il bando prevede la concessione di contributi da parte del Comune di Genova alle piccole imprese situate nelle vie che fanno parte dei CIV Mille passi a Certosa, Il borgo, Ponte 2000. I fondi, destinati alle imprese singole o associate, esistenti o di recente attivazione, sono utilizzabili per coprire i costi di...

X
Se vuoi aggiornamenti su bandi comunali

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy