Banche Imprese

Gli interventi messi in campo dai vari Istituti di Credito per venire in contro alle Imprese, cosa prevede il Governo per favorire l'accesso al credito presso le banche da parte delle imprese. Segui questa sezione del sito per sapere tutte le ultime novità sullo spesso complicato rapporto fra banche e imprese.

Bail-in e confisca conto, come difendersi

Banca In caso di salvataggio della banca a risponderne in primis saranno gli azionisti e poi gli obbligazionisti e i correntisti con depositi superiori a 100mila euro, in virtù del principio di Bail-in (salvataggio interno) in applicazione dei decreti legislativi 180 e 181 del 16 novembre 2015, che recepiscono la direttiva europea sulla gestione delle crisi bancarie (direttiva 2014/59/UE). => Crisi bancarie e bail-in: paga in correntista Per non rischiare la confisca del proprio conto corrente o la perdita di valore degli attivi finanziari in caso di una nuova crisi del sistema...

Calamità, bonus imprese al via

Sisma in Italia Con un provvedimento direttoriale, l'Agenzia delle Entrate ha definito le modalità di fruizione del beneficio previsto dalla Legge di Stabilità 2016 (articolo 1, commi 422-428, legge 208/2015) e connesso al riconoscimento del finanziamento agevolato in favore di coloro che vivono, lavorano ed esercitano attività d’impresa in territori colpiti da eventi calamitosi in seguito ai quali hanno subito dei danni. Oltre alle regole per il pagamento delle rate tramite credito d’imposta, l'Agenzia stabilisce inoltre le modalità di recupero degli importi spettanti da parte del...

Salvarisparmio, Gentiloni atto primo

cdm gentiloni Il Governo Gentiloni chiede al Parlamento il via libera per utilizzare ulteriori 20 miliardi di euro che impatterebbero sul debito pubblico, per un provvedimento salvarisparmio: lo ha deciso un Consiglio dei Ministeri lampo, tenutosi il 19 dicembre: la richiesta è arrivata alla Camera in tempi brevissimi per un esame in calendario dell'aula il 21 dicembre. Tempi strettissimi, dunque, per adottare una misura precauzionale volta a mettere il governo nelle condizioni di intervenire a sostegno di banche in crisi, in primis Monte dei Paschi di Siena, nel caso in cui l'aumento di capitale...

Frodi su conti online, la banca è responsabile

Frodi online Le frodi tramite furto di identità sono numerose, soprattutto in ambito Internet Banking. Per fortuna ci sono esistono gli strumenti legali per difendersi. Una recente pronuncia del Tribunale di Roma (sentenza n. 16221 del 31/08/2016), per esempio, ha confermato l’orientamento indicato dalla Cassazione (Sez. 1, sentenza n. 10638 del 23/05/2016) condannando due banche online alla restituzione del maltolto e al pagamento di 20.000 per danni, in favore di un correntista frodato (difeso in giudizio dagli Avvocati Fabio Di Resta ed Emiliano Vitelli). Queste sentenze, finalmente, hanno dato...

Conti correnti e interessi, cambiano le regole

Interessi «Gli interessi debitori maturati non possono produrre interessi, salvo quelli di mora»: dal 1° ottobre 2016 in vigore le nuove regole sull'anatocismo bancario che, di fatto, reintroducono la possibilità di calcolare sui conti correnti gli interessi sugli interessi di mora. Lo permette il decreto ministeriale 343/2016 dell'Economia, attuativo del decreto banche. Il decreto 18/2016, infatti, con l'articolo 17 bis va a modificare l'articolo 120 del TUB, il testo unico bancario. => Conti bancari, torna l'anatocismo L'articolo 2 del DM vieta di calcolare interessi sugli interessi,...

Mobile banking: funzionalità e App più diffuse

Infograrica risparmio APP banca_SosTariffe.it_luglio2016 Saldo e movimenti, bonifici e ricarica telefonica: sono queste le funzioni più utilizzate dai mobile user secondo l'ultimo studio di SosTariffe.it che ha analizzato le funzionalità, i costi e risparmi, oltre che la diffusione sui principali dispositivi mobili, delle principali App per il mobile banking che ormai tutti gli istituti di credito mettono a disposizione per gestire in mobilità il proprio conto corrente. Meno diffuso invece l'utilizzo della funzione per la variazione dei massimali per il bancomat, la conversione di valuta e la gestione personale con consigli ad hoc. =>...

FinTech, pagamenti social su Tinaba

tinaba Nuova piattaforma per gestire pagamenti digitali, portafogli, transazioni senza POS, casse comuni e progetti finanziari: si chiama Tinaba (This is not a bank) la app di Sator Private Equity Fund, che opera con accordo in esclusiva con Banca Profilo e pianifica una diffusione internazionale con nuovi partner bancari. => Finanza digitale: avanza la FinTech La piattaforma è gratuita, «pensata per i giovani» e disponibile da autunno su Apple Store e Google Play (per ora su invito). Integra operazioni classiche (pagamenti, versamenti) con funzioni social come la creazione di...

Recupero crediti: le nuove norme

Credito Convertito a giugno 2016 in legge, il Decreto Banche (DL  59/2016) (“Disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione”) comporta numerose novità volte ad agevolare e accelerare il recupero crediti nei diversi sistemi (finanziario e privato). => Recupero crediti, le nuove regole Privacy Registro debitori Tra le novità spicca l'istituzione del registro digitale dei debitori. In particolare, l'articolo 3 del decreto prevede che si tenga nota di tutte le procedure esecutive (pignoramenti...

Decreto Banche per imprese e risparmiatori

Prestiti imprese Pegno mobiliare non possessorio, nuove tipologie di mutui alle imprese, salva-risparmiatori per gli obbligazionisti delle quattro banche salvate a fine 2015 (rimborsati all'80% entro determinati requisiti): sono le misure principali contenute nel decreto sul sistema bancario - risparmiatori definitivamente approvato dalla Camera, terminando la conversione in legge. Il provvedimento, come già avvenuto al Senato, è passato con voto di fiducia, con 287 sì, 173 no e 3 astenuti. =>Crisi banche italiane: la classifica delle affidabili Le due misure di principale interesse per le...

Pignoramento e aste, guida alla riforma

Asta-immobiliare Rivoluzione in arrivo per le aste immobiliari. Il Decreto Banche (DL 59/2016) ha previsto procedure esecutive rapide ma anche un nuovo atto di pignoramento che offra più garanzie al debitore, riducendone i tempi troppo lunghi così da evitare il ribasso del valore dell’immobile. Asta immobiliare La principale novità riguarda il numero di esperimenti di vendita (art. 532 del c.p.c.): massimo 3, ciascuno al ribasso di 1/4 rispetto al precedente. Sarà il giudice a fissare i criteri per determinare ribassi, modalità di deposito dei ricavi della vendita e termine (non superiore a 6...

X
Se vuoi aggiornamenti su Banche Imprese

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy