Assicurazioni

Polizze vita dormienti in prescrizione, indagine IVASS

Assicurazione   Polizze vita dormienti, ovvero non liquidate ai beneficiari e giacciono presso le imprese assicurative: per quantificarle e verificare i processi adottati dalle compagnie assicurative per garantire il pagamento ai beneficiari, l'IVASS (vigilanza assicurazioni) ha avviato un'indagine nel settore predisponendo un apposito modulo da compilare. Il caso più frequente è il decesso dell'assicurato senza che i familiari siano a conoscenza dell'assicurazione vita stipulata, oppure di polizze di risparmio giunte a scadenza e non riscosse per vari motivi. => Polizze vita dormienti:...

Affitti: assicurazione contro inquilini morosi

Locazione Nuove tutele per chi affitta un immobile e si trova a dover fare i conti con un inquilino che non paga: sul mercato sono ora disponibili nuove polizze assicurative pensate proprio per proteggere i padroni di casa da eventuali rischi di morosità. Una nuova possibilità che è stata ideata a fronte della crescente difficoltà delle famiglie ad arrivare a fine mese, a causa della crisi economica, che spesso ha ripercussioni anche su chi deve ricevere pagamenti, ad esempio perché ha affittato un immobile. In sostanza le compagnie assicurative offrono un salvagente per gli investimenti dei...

Flotte: da luglio attestato di rischio digitale

Assicurazione auto Cambiano dal 1° luglio le regole per le assicurazioni auto, anche per le flotte aziendali, per effetto del provvedimento IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) n. 35 del 19 giugno, attuativo dell’articolo 5 del provvedimento IVASS n. 9 del 19 maggio 2015. Il nuovo provvedimento con il quale l'IVASS ha introdotto importanti semplificazioni per il mondo delle assicurazioni è in attesa di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale e, dal momento in cui entrerà in vigore, tutti gli attestati di rischio delle automobili verranno conservati in una Banca dati controllata...

Assicurazione di tutela legale per PMI

Rating legalità imprese L'art. 24 della Costituzione italiana garantisce il diritto di difesa per chiunque. Nella realtà, purtroppo, intraprendere un'azione giudiziaria per difendersi e tutelarsi richiede costi eccessivi, non sostenibili per moltissime piccole imprese. Per indicare alle PMI italiane come orientarsi in caso di necessità, abbiamo chiesto un parere, e qualche consiglio, all'Avvocato Corinne Ciriello dello Studio Legale Associato Ciriello-Cozzi di Milano, specializzata nell'ambito responsabilità civile, contrattualistica e diritto del condominio. => Recupero crediti: la guida di...

Assicurazioni: nuove semplificazioni IVASS

Assicurazioni L'IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle ASSicurazioni) ha introdotto nuove le semplificazioni nel settore assicurativo con Regolamento n.8 del 3 marzo 2015, in attuazione all’articolo 22, comma 15 bis, del decreto legge 18 ottobre 2012, n.179 “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese” convertito nella legge 17 dicembre 2012, n. 221. => Scarica il Regolamento n.8 del 3 marzo 2015 Le semplificazioni attuate riguardano in particolar modo procedure e adempimenti burocratici: vengono ridotti quelli cartacei e la modulistica. L'obiettivo è di favorire le relazioni...

IVASS: le nuove regole per la formazione obbligatoria

E-learning Sono in arrivo nuove regole per la formazione obbligatoria IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) che equiparano la formazione in aula a quella a distanza. Sul tema abbiamo intervistato Emanuele Pucci, Amministratore Delegato Teleskill, società italiana con esperienza nel settore. Innanzitutto un giudizio complessivo: è una notizia buona o cattiva? «Senza dubbio buona, ma ovviamente non parlo solo per me e per la mia azienda. Credo che l’esperienza umana sia un processo di formazione continua che riguarda le persone e le professioni, anche gli intermediari...

Imprese di assicurazione: il Regolamento antiriciclaggio

antiriciclaggio Le “Disposizioni attuative in materia di organizzazione, procedure e controlli interni volti a prevenire l’utilizzo delle imprese di assicurazione e degli intermediari assicurativi a fini di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo”, come definito nell'art. 7, co. 2 del DLgs 231/2007 dell'ISPAV (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private), sono contenute nel Regolamento n. 51 (GU n. 123 del 28 maggio 2012). Sono destinatarie le imprese di assicurazione con sede legale sul territorio italiano, quelle con sedi secondarie in Italia e sede legale in uno degli Stati...

Professionisti: l’assicurazione copre i danni precedenti

Dati personali Sotto alcune condizioni, l'assicurazione professionale può tutelare i professionisti anche in caso di danni antecedenti la stipula. A chiarirlo è stata la Corte di Cassazione con la sentenza 3622/2014, purché nel contratto compaia la clausola claim made (a richiesta fatta). In questo modo la garanzia opera dal momento in cui viene richiesto il risarcimento (a patto che il contratto stipulato con l’assicurazione sia in corso). Tutela Si tratta di una tutela per il professionista nata dalla considerazione che spesso il momento in cui viene commesso l’errore e quello in cui il...

Sconti RCA: Governo approva Ddl

Sconti RCA: il Ddl ad hoc Arriva sull'RC auto un disegno di legge ad hoc che prevede sconti totali fino al 23%, dopo che la Commissione Finanze aveva cancellato l'articolo 8 del decreto Destinazione Italia con il quale veniva proposta la riforma del settore RC auto prevedendo diversi sconti, ma anche un risarcimento in forma specifica praticamente obbligatorio, l’abolizione della cessione del credito al carrozziere, lo sconto per l'applicazione della scatola nera e la stretta sulle lesioni lievi. Destinazione Italia: gli emendamenti approvati al decreto Ddl ad hoc RCA Il Ddl ad hoc per il settore RCA ha...

Contributi INPS per agenti assicurativi

INPS, i contributi degli agenti assicurativi Gli obblighi assicurativi per i produttori assicurativi di terzo e quarto gruppo sono gli stessi applicabili a tutti gli agenti e intermediari assicurativi, e lo stesso discorso vale per le eventuali sanzioni sui mancati pagamenti, su cui non si applicano riduzioni agli interessi legali: le precisazioni sono contenute nel messaggio INPS n.16291 dell'11 ottobre 2013, e servono a chiarire una serie di dubbi emersi a seguito anche di varie interpretazioni giurisprudenziali. Contratto L'istituto spiega che le definizioni di «produttori di terzo e quarto gruppo» sono quelle definite dal...

X
Se vuoi aggiornamenti su Assicurazioni

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy