Accordo Basilea 3

Il Basilea 3 è un accordo del Dicembre 2010 con il quale il Comitato di Basilea per la supervisione bancaria ha disposto una serie di nuove regole finalizzare a migliorare la stabilità del sistema bancario. Dette regole sono state convenute dai governatori delle banche centrali e dai presidenti delle autorità di vigilanza degli stati membri, la loro approvazione è avvenuta al G20 di Seoul.

Le novità introdotte vanno a integrare, e in alcuni casi sostituire, sia l'accordo Basilea 1 del 1988 che il Basilea 2 in vigore dal 2008.

Quali i possibili effetti dell'adozione del Basilea 3 sull'economia reale, le polemiche, i pareri favorevoli e contrari, analisi e ricerche.

Decreto IMU-Bankitalia: pro e contro per banche e imprese

La rivalutazione delle quote della Banca d'Italia Il Decreto IMU Bankitalia (articoli 4 e 5) ha scatenato polemiche al limite del corto circuito istituzionale visto ch, dalla rivalutazione del capitale e dalla vendita delle quote dell'istituto centrale, le banche azioniste (es.: Intesa Sanpaolo e Unicredit) ci guadagneranno e anche tanto. Per il Governo, promotore della ricapitalizzazione (incasserà un ultra-gettito fiscale dall'operazione), però, tutto ciò comporterà un rafforzamento patrimoniale in vista di Basilea III e un vantaggio indiretto per i correntisti, perché più soldi alle banche potrebbe significare minore stretta...

Basilea: meno vincoli per le banche

Mario Draghi BCE Firmato l'accordo tra il gruppo dei governatori delle banche centrali, riunito sotto la guida del presidente della BCE Mario Draghi, che dovrebbe dare il via all'effettiva implementazione di Basilea III, che prevede vincoli meno rigidi per le banche con l'obiettivo di renderle più resistenti alle crisi finanziarie. Leverage ratio Ad esempio è stato modificato il parametro relativo all’indebitamento, il leverage ratio pari al rapporto tra capitale netto e totale delle attività, fissato al 3% e ora reso meno stringente permettendo ad una fetta maggiore di grandi gruppi bancari...

Basilea 3: niente stretta al credito per PMI

Basilea Buone notizie per le PMI preoccupate dall'entrata in vigore di Basilea 3: l'UE ha trovato un'intesa sui requisiti patrimoniali delle banche in modo da evitare un'ulteriore stretta creditizia per le imprese. => Leggi cosa cambia con Basilea 3 A rassicurare le PMI sull'impatto di Basilea 3 è stato il commissario UE all'Industria Antonio Tajani: «siamo riusciti a fare in modo che gli incrementi di capitale necessari per dare maggiore stabilità alle banche non rendano ancora più difficile l'accesso al credito per le PMI». =>Consulta il calendario di entrata in vigore di...

Basilea 3 a scaglioni contro la stretta al credito

Basilea Basilea 3 concede alle banche più tempo per adeguarsi ai nuovi standard richiesti. Nello specifico si tratta di sei anni in più, che gli istituti finanziari potranno utilizzare per rafforzare le proprie riserve di liquidità, rientrare nei parametri stabiliti e dare sostegno a imprese, famiglie e più in generale all'economia reale. Vengono inoltre ampliate le categorie di titoli da inserire tra gli asset di alta qualità. => Leggi i nuovi requisiti di Basilea 3 È quanto stabilito dal Comitato di Basilea sulla vigilanza bancaria che, durante l'ultimo incontro ha approvato...

Basilea3: la UE chiede il rinvio formale

Basilea Gli Stati Uniti hanno rimandato l'entrata in vigore di Basilea 3 a data da destinarsi e ora anche l'Unione Europea si appresta a rinviarla fino a gennaio 2014. O perlomeno è quello che ha richiesto la Federazione bancaria europea proprio a fronte della decisione degli USA. A rivelarlo è stato il direttore generale dell'ABI Giovanni Sabatini. La motivazione è semplice: la disparità tra banche europee e statunitensi e la conseguente concorrenza diseguale nei mercati internazionali. => Leggi le tutele da Basilea 3 per le PMI «Siamo molto preoccupati per gli effetti che il...

Basilea 3: approvate tutele per PMI

Basilea 3 Nel corso dell’Ecofin sono state votate le nuove misure a tutela delle PMI in relazione all'imminente entrata in vigore di Basilea 3 e più in particolare dei rischi che la sua introduzione comporterebbe per le piccole e medie imprese: i ministri finanziari europei hanno trovato l’intesa sulle regole bancarie preservando le imprese di dimensioni minori. Basilea 3 entrerà in vigore il prossimo gennaio 2013 e da allora le norme nazionali prevederanno principi contabili più severi. Sul pacchetto CRD IV - necessario per recepire il regolamento Basilea 3 - il voto dell’Ecofin è...

Accesso al credito per Pmi: appello alla UE

unione-europea Gli eurodeputati italiani hanno rivolto un appello alla Commissione Europea con l’obiettivo rilanciare l’economia e salvare le piccole e medie imprese dal rischio della stretta creditizia: le misure prescritte da Basilea 3 - ovvero l’innalzamento dei requisiti minimi e della qualità del capitale degli istituti di credito - rischiano di avere un impatto sull'erogazione del credito innescando un ''credit crunch'' verso le Pmi. I rappresentanti italiani chiedono pertanto di «verificare se la decisione dell'Autorità bancaria europea di anticipare Basilea 3 per il rafforzamento dei...

Basilea 3: l’ABI chiede revisione dei criteri EBA

money2 Il presidente dell’Abi, Giuseppe Mussari, in audizione alla Commissione Finanze della Camera su Basilea 3, si è espresso in merito all’accordo volto a rafforzare il patrimonio delle banche ed evitare crisi economiche globali future auspicando che «anche su stimolo del Governo italiano si pervenga a una modifica della decisione del Consiglio Europeo del 26 ottobre 2011 quanto alla metodologia sottostante alla raccomandazione EBA, o almeno ad un differimento della data ora prevista per la sua attuazione» prevista per giugno 2012. Mussari fa riferimento in particolare alla...

Basilea III: rischi e soluzioni per Pmi

basilea3 L'imminente adozione del nuovo accordo interbancario di vigilanza prudenziale - finalizzato ad una corretta gestione delle "attività a rischio" del sistema - Basilea III è quanto mai controversa, alla luce dei processi di trasformazione dell'economia, del lento spostamento del baricentro produttivo verso nuovi punti cardinali e ovviamente, della profonda crisi che ancora affligge l'economia mondiale. L'accordo interbancario L'accordo di Basilea III, che sarà attuato gradualmente fino all'entrata a regime prevista per il 2019, innalza il requisito minimo patrimoniale complessivo degli...

Basilea 3: Standard & Poor’s teme per le Pmi

Basilea Basilea3: l'agenzia americana Standard & Poor's conferma le preoccupazioni per l’impatto che avrà la sua introduzione sulle piccole e medie imprese: Basilea 3 e Solvency II porteranno ad un aumento dei costi di raccolta sui mercati da parte delle aziende. Standard & Poor's ha quantificato tale aggravio sui costi di finanziamento a carico delle Pmi in 30-50 miliardi di euro (tra il +10% e il +20%) «per le imprese dell'Eurozona e tra i 9 miliardi e i 14 miliardi di euro per le aziende degli Stati Uniti», ha spiegato l’AD per l'Italia, Maria Pierdicchi. E come sempre le...

X
Se vuoi aggiornamenti su Accordo Basilea 3

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy