Acconti Fiscali

Le scadenze IVA di dicembre

Scadenze fiscali di dicembre: dopo IMU e Tares è il turno degli ademplimenti IVA, con i versamenti 2012 e l'acconto 2013. Conguaglio IVA 2012 Il 27 dicembre è anche il termine ultimo per pagare le eventuali somme dichiarate e non versate relative all'IVA 2012. L'omesso versamento di ritenute certificate, in base all'articolo 10-bis del Dlgs 74/2000, è punito con la reclusione da sei mesi a due anni (per somme sopra i 50mila euro di mancato versamento annuale). In base all'articolo 10-ter dello stesso Dlgs 74/2000, le sanzioni penali possono scattare quando non si versa l'intera...

Rincaro acconti Ires e Irap: conti in tasca alle imprese

Tasse La maggiorazione dell'acconto Ires e Irap di dicembre costerà in media 1200 euro ad ogni impresa: sono i calcoli effettuati dalla Cgia di Mestre sulla nuovo appensatimento fiscale a carico delle aziende scattato con la clausola di salvaguardia che serve a finanziare l'abolizione della prima rata IMU. Si tratta di un aumento di un punto e mezzo dell'acconto Ires e Irap, che fra l'altro si aggiunge all'altra maggiorazione dello stesso acconto, di un punto, che era stata decisa da un altro decreto nel giugno scorso (Dl 76/2013). Risultato: il prossimo 10 dicembre la misura dell'acconto Ires...

Decreto IMU: la beffa IRES per le imprese

Tasse imprese, l'acconto Ires si mangia il taglio al cuneo fiscale Non bastava la delusione per la clausola di salvaguardia (che si sperava non scattasse) alle imprese italiane, per le quali al danno si unisce la beffa: l'aumento dell'acconto IRES e IRAP per le società di capitali (contenuto nel Decreto che abolisce il saldo IMU) vanifica il taglio del cuneo fiscale in favore delle imprese (contenuto nella Legge di Stabilità).  In pratica, il rincaro vale più dello sconto sui premi INAIL in Finanziaria 2013. Gli acconti Ecco i calcoli dell'ufficio studi Confcommercio: l'aumento di un punto e mezzo degli acconti vale 1,147 miliardi e...

Rinvio acconti fiscali: IRES e IRAP in dubbio

Acconti fiscali, verso il rinvio al 10 dicembre Imprese e professionisti hanno 10 giorni in più per pagare gli acconti fiscali: slitta dal 30 novembre al 10 dicembre il termine per il secondo acconto 2013 di IRPEF, IRES e IRAP: lo ha annunciato il premier Enrico Letta al termine del Consiglio dei Ministri del 21 novembre. In attesa del decreto attuativo resta da capire l'ammontare degli acconti: non dovrebbero esserci cambiamenti sull'IRPEF mentre IRES e IRAP sono ancora in forse. Acconti in dubbio La clausola di salvaguardia per finanziare la cancellazione della prima rata IMU prevede l'incremento degli acconti sull'imposta...

X
Se vuoi aggiornamenti su acconti fiscali

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy